Cronistoria della medicina tradizionale

Dalle indipendenze, il Mali ha adottato una politica di valorizzazione della medicina tradizionale, secondo le raccomandazioni dell'OMS. La prima raccolta ("sudanese") di ricette medicinali del Mali é stata elaborata da Dominique Traoré nel 1920.

Nel 1957, il futuro Ministro della Salute, Dr Sominé Dolo, difendeva un approccio innovatore che consisteva nel non adottare una politica sanitaria basata esclusivamente sulle risorse della medicina "occidentale", ma piuttosto nel cercare di integrare in questa politica i terapeuti tradizionali. Questa idea è stata messa in valore da alcuni pionieri, tra cui possiamo citare il prof. Mamadou Koumaré, che ha sviluppato la ricerca scientifica sulla medicina tradizionale del Mali. La creazione dell'Istituto Nazionale di Fitoterapia e Medicina Tradizionale, in seno alla sezione Ricerca e Controllo della Divisione di Approvvigionamento Farmaceutico, data dell'anno 1968. Nel 1973, questa struttura diventò Istituto Nazionale di Ricerca sulla Farmacopea e la Medicina Tradizionale (INRPMT), che aveva per missione lo studio delle piante medicinali e di tutt’altro prodotto o procedimento utilizzato nella medicina tradizionale. L´INRPMT era posto sotto l'autorità del Ministro incaricato della Sanità Pubblica. Nel 1981, con la creazione dell'Ufficio Maliano di Farmacia, l'INRPMT diventò Divisione Medicina Tradizionale in seno a questo insieme. Nel 1986, la Divisione Medicina Tradizionale è stata annessa all'Istituto Nazionale di Ricerca in Salute Pubblica e attualmente è un Dipartimento dello stesso Istituto. Il Dipartimento Medicina Tradizionale (DMT) è un Centro Collaboratore dell'OMS in materia di medicina tradizionale dal 1981. Il DMT è incaricato delle attività di ricerca medica e farmaceutica nei campi della medicina e della farmacopea tradizionale, dell'elaborazione della farmacopea e dei formulari, della produzione dei Medicinali Tradizionali Migliorati e della promozione della medicina tradizionale L’Aiuto allo sviluppo della Medicina Tradizionale, Organizzazione non governativa non a fine di lucro ha sede nella capitale: BP 2174 Bamako – Mali

E-mail : aidemet@afribonemali.net

sito web: www.aidemet.org

il DMT comprende un servizio delle scienze mediche, un servizio di scienze farmaceutiche ed un servizio di etnobotanica e di materie prime. A partire dal 1990, sono nate parecchie Associazioni di Terapeuti Tradizionali. Nel marzo 2002, i delegati delle differenti associazioni riuniti in assemblea hanno deciso di creare la Federazione Maliana dei Terapeuti Tradizionali e degli Erboristi (FEMATH).

Definizioni di alcuni termini riguardanti la Medicina Tradizionale.

La Medicina Tradizionale è l'insieme di tutte le conoscenze e di tutte le pratiche, spiegabili o no, trasmesse di generazione in generazione, oralmente o per iscritto, utilizzate in una società umana per diagnosticare, prevenire o eliminare un squilibrio del benessere fisico, mentale, sociale e spirituale.

La Farmacopea Tradizionale è il repertorio dell'insieme delle sostanze vegetali, animali e minerali impiegate in una comunità umana per diagnosticare, prevenire o eliminare un squilibrio del benessere fisico, mentale, sociale e spirituale

Il Terapeuta Tradizionale è una persona riconosciuta dalla collettività nella quale vive, come competente per dispensare le cure di salute, grazie all'impiego di sostanze vegetali, animali e minerali, e di altri metodi, basati sui fondamenti socioculturali e religiosi, come anche sulle conoscenze, comportamenti e credenze legate al benessere fisico, mentale, sociale e spirituale, così come sulle cause delle malattie ed invalidità prevalenti nella collettività

La Levatrice Tradizionale è una persona reputata nel suo ambiente per aiutare le partorienti, la cui competenza proviene da un'eredità familiare o dal suo apprendistato vicino ad altre levatrici tradizionali

L'Erborista Tradizionale è una persona che detiene delle conoscenze sulle piante medicinali e ne esercita il commercio ad un posto fisso, di preferenza in un mercato

Le Piante Medicinali sono delle piante utilizzate in medicina tradizionale di cui almeno una parte possiede delle proprietà terapeutiche

I Farmaci Tradizionali Migliorati sono dei medicinali derivati della farmacopea tradizionale locale, a limiti di tossicità determinati, ad attività farmacologica confermata dalla ricerca scientifica, a dosaggio quantificato ed a qualità controllata al momento della loro commercializzazione

 

Estratti dal documento di Politica Nazionale di Medicina Tradizionale, adottato dal Governo del Mali il 12 ottobre 2005

Informazioni

Il mio sito web

Navigando nel sito avrai modo di conoscere l'Associazione. Potrai sceglere anche di collaborare con noi o sostenere i nostri progetti e le nostre iniziative.